Sunday, January 14, 2007

Ogni tanto parlo di calcio

avrei voluto scrivere di tante cose, c'è sempre tanto da dire ma poco alla fine su cui riflettere anche se in realtà è il contrario: c'è sempre tanto su cui riflettere e poco di importante da dire, ma qui dicono tutto tutti e io per una volta scrivo qualcosa di futile ma non di inutile, vi parlo della partita di ieri che si è giocata allo Stadio san Paolo di Napoli tra due squadre che una volta militavano in serie a e ora fanno parte della cadetteria...perchè se i media dicono della sconfitta della Juventus, beh al primo posto c'è il Napoli e come dice il mio amico Romano, beh la settimana allora forse può davvero iniziare con un un sorriso in più

Ci sono cose che ti rinconciliano con la vita...come la partita di ieri...
Epica quanto importante per significato
In serie b, sì ma quasi A
Quasi A e si gioca contro i soliti rivali del Verona quei Can Grandi della scala per non dire altro...E il San Paolo che torna ad avere altri significati...
Napoli e i suoi fratelli uniti al minuto 82...
La Juve perde, il Genoa tristemente anche...
e sei lì, Christian Bucchi, un'annata che sembra storta e ai tuoi piedi il pallone che scotta...
rigore contro il Verona...per Napoli vale altro...
se sei lì, la rincorsa con quei piedi che mulinano e corrono lontano dai problemi e dalle tristezze della vita e il pallone che per una volta va dove tutta Napoli vuole, si insacca, dritto secco, come la traiettoria tagliente dell'alfiere negli scacchi, secco e deciso, sotto la traversa ed è Gol
Napoli primo ,
Juve dietro, è solo serie B ma sembra serie A
E la settimana inizia in un altro modo...

No comments: