Monday, January 01, 2007

I fratelli Grimm e l'incantevole strega- Gilliam e le favole

L'ultimo film, in senso cronologico, di un regista che ci ha abituato alle sue manipolazioni temporali: Terry Gilliam.Il visionario regista di Brazil, Twelve Monkeys, le avventure del barone di Munchausen e di Paura e deliro a Las Vegas( tanto per citarne alcuni), questa volta si misura con i fratelli Grimm(1). Gilliam stavolta ci porta nella Germania del 1800, quella appena occupata da Napoleone. Un modo per opporre la ragione con la fantasia, i lumi francesi contro il gotico teutonico, scelta ironica alimentata nel corso del ffilm da continue dispute franco tedesche(ad esempio citiamo la battuta riservata alla lingua tedesca : Goden nacht...come fate a parlare questa lingua, ogni parola sembra un esecuzione).

Il film nel suo arco narrativo, baroccamente si arzicogola sulle fiabe note e meno note dei fratelli (io segnalo la scena dell'omino di marzapane, un must), in una riiuscita e intelligente miscela di avventura e metafore, molte chiavi di lettura come è tipico di Gilliam. Un film non solo da vedere, ma da apprezzare, per aver riproposto (anche se in maniera un pò confusa) l'immenso patrimonio culturale delle fiabe dei fratelli Grimm(va menzionato il fatto di non aver ceduto all'edulcorato stile Disney). Conclusione finale: beh è un film dove un bacio di amore puro risolve tutto, e se vi sembra ingenuo, beh, riconsiderate il valore che voi attribuite ad un bacio e subito dopo riguardatevi il film, lanciandovi in questa intensa gallopata

1)Jacob Ludwig Karl Grimm (e Wilhelm Karl Grimm, meglio noti come i fratelli Grimm, furono scrittori tedeschi, ricordati soprattutto per aver raccolto e rielaborato le fiabe della tradizione popolare tedesca nelle opere Fiabe (Kinder und Hausmärchen,) e Saghe germaniche (Deutsche Sagen). Fra le fiabe più celebri da loro pubblicate vi sono classici del genere come Hansel e Gretel, Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Biancaneve e moolte altre

No comments: