Sunday, December 31, 2006

Sciopero dei giornalisti- la molle protesta della frolla gioventù dei giornalisti

Premesso che la mia idea di Journalism è molto hippy anni 70, avendo studiato giornalismo in un paese serio come la Finlandia, infatti qui non mi viene riconosciuto perchè c'è un ordine loro tutto nuovo e premesso che visto che è Natale e siamo tutti più sinceri, almeno su Freaknet, segue l'esempio di Harry Burns, vero maestro di vita e invece di fare del buonismo faccio provocazione o dico la verità. Insomma decidete voi. Oggi vi parlo di una categoria: i cani da guardia del padrone, la polizia? No i giornalisti.; Ne esistono ancora? Fanno qualcosa? e se cosa: cosa?Li leggete i giornali, guardate la tv, ma sapete che dal tg5 hanno sospeso qualcuno per collusione? Mica lo dicono in giro eppure non è loro il compito di dare le notizie invece che occultarle?E poi che notizie danno? Le solite girate in tutte le salse in una povertà da egemonia culturale che nemmeno il MinCulPOP.

Scrivono sempre peggio, su alcuni giornali c'è gente che a malapena conosce l'abc, e su altri in prima pagina appaiono scritte le peggio vaccate, sulla documentazione oddio è meglio lasciar perdere, solo i cretini si accertano di sapere un minimo di quel che stanno parlando.

La politica è aria fritta dove non c'è nulla di nuovo, almeno una volta facevano analisi politica ora è diventato costume politico, la cronaca è gossip allo stato pure, si potrebbe dire invece che cronaca nera gossip nero, lo sport è illeggibile. Mimmo Malfitano dove sei? Ora provate a leggervi l'articolo di una partita, a malapena si capisce chi ha segnato...in tv sopperiscono le immagini almeno quello, Montecitorio è lì, il Quirinale dall'altra parte e loro riprendono quel che passa davanti quando magari quel che c'è dietro sarebbe la verità... altro che Watergate, quello poteva succedere negli Usa qua c'è servilismo allo stato puro...Sono da due anni che non rinnovano il contratto con gli editori e che fanno? Incuranti o forse, beati di ciò che fanno: scioperano! Diritto sacrosanto il loro per carità...scioperare due giorni prima di Natale e farsi così il ponte lungo, chissà a quale altra categoria poteva forse venire in mente? Solo i Notai o qualche altra lobby medioevale...allungarsi le vacanze in un periodo morto di notizie avendo chiuso il 90 per cento dei giornali la settimana prima... con notizie di costume..complimenti. Perchè invece non si mostrano seri e fanno uno sciopero serio? Come? Semplice, cominciando a dire la verità, cosa che non hanno mai fatto....

1 comment:

Anonymous said...

ANTONELLO DE PIERRO E CARLA SOLARO AL MARE


Il direttore di Italymedia.it Antonello De Pierro e la nota attrice tintobrassiana Carla Solaro in tenerezze al mare.
Per notizia la Solaro è la protagonista del calendario 2007 di Italymedia.it.
E' stata raccomandata o è stata scelta casualmente?
A voi la risposta.

Per vedere il servizio fotografico

http://fotogossip.tripod.com/antonellodepierro/antonello_depierro_carla_solaro.htm