Tuesday, January 24, 2006

è la settimana della memoria

è la settimana della memoria, per molti un giorno...la data in cui Auschwitz aprì i suoi orrori al mondo...l'olocausto, la Shoah

è stato detto tanto, tutto

io volevo solo , nel mio infinitamente piccolo di fronte a tutto ciò,ricordare...In Eco a Perdere, si ricorda attraverso le parole di Karmasnky ,l'altro poeta



Ricorda Karmansky quando c’erano quelli come lui, ricorda la luce solare, quel manto di pulviscolo giallo che abbracciava i suoi ricordi spenti al limite del loro cordone ombelicale con la vita, quella stessa luce che falcidiava i campi dei miei pensieri inerti.

Di Karmansky, una volta, la gente chiedeva di continuo, di quel tipo strano che non dava fastidio a nessuno, perennemente rinchiuso nel suo pastrano, che fossero esse accese o spente le stufe di Chelm.
Karmansky, quelle volte, era solito aspettare, osservare la vita della cittadina defluire sotto i suoi occhi spenti di dinamismo.
Così come la cittadina rovesciava su di lui le sue attenzioni avendolo eletto, nella sua mitologia provinciale, a personaggio di curiosità speciale, a fianco di nomi come Piotr il basettone, Pawel l’argentino, Stagione Fallimentare, Terremoto e molti altri ancora.
Karmansky stesso aveva steso un bestiario su quelle leggende contemporanee.
Dalla sua opera sono prese in prestito le seguenti righe, illustranti la civiltà mitologica sua contemporanea.

Piotr il basettone, persona generosa nella sua stupidità contenuta in una testa tanto grossa da poter contenere due persone stupide attaccate alle basette, qui, edere mitologiche attaccate alla stupidità.

Pawel l’argentino, di natali sudamericani e di pasque di pazzie. Pawel risulta strano nella sua lingua, nel suo vestire, nel suo sguardo sempre perso e lontano a guardare altri oceani persi come il suo.Non ha compagni di giochi e di scuola, tiene in particolare modo ai saluti, essendoseli guadagnati con il sudore sul campo di battaglia delle conoscenze ieratiche, conquiste sue gratificanti le strette di mano e i gesti al vento. Solito girare su di una bicicletta, in maniera confusa e vivace, a dir poco sudamericana, perso in un tango triste e solitario contro tutte le restrizioni stradali. Riverente e ricco d’omaggi anche alla guida del suo trabiccolo, non osserva la strada ma cerca il saluto, anche voltando la testa in direzione opposta al suo moto. Provoca il riso della gente ma forse in lui quel guardare altrove è rivolto ai suoi oceani lontani.

Stagione Fallimentare. SF le sue iniziali, come sfigato perché il calcio è così consolidato nell’animo locale che in lui è ormai mania. Impulsivo, sconclusionato sul campo come assennato e ponderato fuori. Bramoso di vittorie è sinistro mietitore di drammi agonistici che raccoglie a giugno a piene mani.

Terremoto, epicentro del caos sociale. Rumoroso ad ogni suo spostamento, voleva creare della sua vita leggenda. Leggendario è divenuta la sua figura nelle sagre confinanti a terremoto prima del suo arrivo.

Appunto sparso di Karmansky: l’amore di Piotr per le ciambelle appena sfornata, quando estasiato guardava quella montagna uscita dal forno pronta per essere scalata da quell’amore inebriato dal profumo caldo e solare, rassicurante delle ciambelle sfornate da Maria, l’amore traslato da Maria alle ciambelle da Piotr alle ciambelle e da Piotr a Maria, ogni morso alla pasta era un bacio mandato a Maria e il mattino radioso con l’oro che splendeva profumato di pasta calda e zucchero al seno di Maria che era tutta inondata da amorevoli chiazze d’impasto e di zucchero, coi capelli legati e un grembiule in uniforme d’amore.
Qualche parola scritta su Karmansky giaceva nel bestiario.
Da lì continuiamo a citare ciò che vi era depositato.

Karmansky, l’altro poeta. Dal vestiario misero e dalle mani grosse ma non rozze. Ai limiti della notte la sua poesia è messa in ombra da OMISSIS, i suoi versi timidi si vergognano ad uscire dalla crisalide.
Karmansky, l’altro poeta. L’altro Poeta. Non era l’unico poeta, quanti segreti ancora tutt’oggi, la vita modesta di Karmansky che non se ne volle andare a cercare fortuna altrove.

Le strade contengono ancora la presenza di Karmansky, in quell’occhio d’oro di luoghi e d’idee, si era spesa l’arcadia del suo passato.

Karmansky vive.
Il suo sguardo da terza persona impersonale è vita.
Non è così per tutto quello che ha lasciato.
Lui vive perché altri sono morti, ma morti davvero.
Lui è l’altro poeta, poeta di una lingua sepolta.
Oggi Karmansky si è risvegliato con uno sguardo sul mondo.
E’ un mondo nuovo e non vi sono più gli odori, i colori e i sapori dello Shtetl.
Ed è un'altra la legge che vi domina.
L’occhio d’oro nel cuore della notte si è spento.
Ora l’oro è dappertutto.
Il potere, lo sfarzo economico, tutto è già oltre l’oro.
Karmansky, discendente di vita, ricorda quando con l’oro potevi comprarti una vita, ma era altri tempi quelli, tempi di disperazione, dove si affogava solo per non venir risucchiati dalla storia.
Lui, il poeta, era affogato sepolto in un cunicolo, nel ventre di madre terra, dentro una vagina di cloaca.
Da quel pertugio aveva visto il mondo impazzire.
Incendi che illuminavano la notte, voci che chiedevano perdono, lingue che andavano al loro funerale e l’oro del mondo corrotto dall’uomo.
Ora Karmansky ha da molto lasciato questo alla sue spalle.
Se mai è possibile dimenticare, Karmansky non l’ha fatto.
Ha continuato la sua esistenza di naufrago umano, per aiutare il naufragio di altri.
Non ha mai provato a capire, non c’era nulla da capire se non il rumore del vento e il pianto delle stelle.
Era un poeta ma non era più riuscito toccare l’amore.
Aveva visto amare così tante cose Karmansky che il significato dell’amore non lo aveva più toccato

Il significato dell’amore espresso in una lingua sepolta.

2 comments:

Anonymous said...

Good afternoon many have machines which not insuranced,
you have a unique opportunity only today to receive insurance the machine free of charge
[url= http://auto-insurance.halychen.com/index.html ]auto insurance[/url]
[url= http://auto-insurance.halychen.com/map.html ]auto insurance[/url]
[url= http://cars-insurance.halychen.com/index.html ]cars insurance[/url]
[url= http://cars-insurance.halychen.com/map.html ]cars insurance[/url]
[url= http://texascarinsurance.fromborg.com/map.html ]texas car insurance[/url]
[url= http://texascarinsurance.fromborg.com/index.html ]texas car insurance[/url]
[url= http://carinsurancequotes.halychen.com/map.html ]car insurance quotes[/url]
[url= http://carinsurancequotes.halychen.com/index.html ]car insurance quotes[/url]
[url= http://carinsurancepolicy.halychen.com/map.html ]car insurance policy[/url]
[url= http://carinsurancepolicy.halychen.com/index.html ]car insurance policy[/url]
[url= http://xanaxaxa.blogspot.com ]xanax[/url]
[url= http://phenne.blogspot.com ]phentermine[/url]
[url= http://tramadol400.blogspot.com ]buy tramadol[/url]

Anonymous said...

For what I have seen, this site is not bad at all
- ecoaperdere.blogspot.com k
07 car civic honda
buy used car
car undefined used
used car bergen
used car oakland
used car greensboro
used car raleigh
used car killeen
used car vallejo
used car tacoma